Una nuova pedaliera

Tu sei qui

 

Non ne facciamo un segreto: assemblare pedaliere ci piace! Ecco l’ultima uscita dal nostro laboratorio. Dieci loop configurati in totale flessibilità grazie alle funzionalità della nostra Labyrinth.
Con tre controlli switch, Labyrinth gestisce contemporaneamente i canali dell’amplificatore e il pedale twin Suhr, mentre via Midi gli effetti Strymon sono in grado di settarsi su parametri preimpostati.

Un po' di dati:

- Estrema compattezza, solo 60xm di lunghezza, 40cm di profondità e 20cm di altezza;
- Sfruttati tutti i 10 loop della Labyrinth;
- Patch Box per l'ottimizzazione delle mandate send/return e del cambio canale programmabile da labyrinth per l'amplificatore che necessitava di un trasporto su cavo midi;
- La labyrinth è impostata per settarsi in automatico quando identifica il collegamento dei cavi send/return. Con il collegamento inserito i loop da 1 a 7 vanno in "pre" e quelli dal 8 al 10 in "post", se scollegata imposta la catena effetti direttamente "in cascata" senza necessità di ulteriori interventi.
- Pieno utilizzo dei 3 switch disponibili nella Labyrinth. Il primo controlla i canali dell'amplificatore e il secondo l'inserimento del boost sempre sull'ampli, il terzo comanda il selettore di canale del pedale Suhr Eclipse;
- Supporti cuspom appositamente realizzati per l'alimentatore "appeso" sotto al supporto della pedaliera.
- Fissaggio pedali con "qualche" metro di dual-lock;
- Connettori ST Professional con cavi Mogami;

 

 

12 metri di cavo di segnale, oltre 5 quelli di alimentazione, 120 saldature tutte in stagno 2,5% argento, patch box custom per semplificare i collegamenti da e per l’amplificatore. Il sistema riconosce in automatico se abbiamo impostato i collegamenti a due o a quattro cavi regolando il segnale dalla modalità send/return (isolando i loop 8,9 e 10 dedicati in questo caso agli effetti “post") a quello in cascata. E il bello è che sta tutto in 60 x 40 cm!

 

costalab assemblaggio pedaliera back wiring